Teutschentha

Germany MXGP World Championship

MXGP World Championship Germany

Third consecutive race weekend for Team Beta SDM Corse that, after the race characterized by the mud in France, moved to Teutschenthal in Germany, where to make life hard for the riders was the dust, which made the race of the eleventh round of the World Championship very complicated.

Present in Germany was only Jeremy Van Horebeek, who managed to immediately find a good feeling with the bike and the track, setting the sixth overall time in the time practice.

At the start of the qualifying race, Jeremy found himself closed in the middle of the group, and was unable to find the right opportunity to take a good position in the first corner. However, the Belgian driver later maintained an excellent race pace, which gave him tenth position for the start.

In Race 1 Van Horebeek, after a careful start, was climbing the classification with determination but was the victim of two crashes in a few laps that forced him to retire. It was a pity for Jeremy, who was keeping the same pace as the top five and could have been aiming for a great final result.

In Race 2 Jeremy did not immediately start among the front group and on the first lap he crossed the finish line outside the top ten. However, Van Horebeek once again showed all his grit and determination on his Beta 450 RX and with an impeccable race conduct, he recovered to ninth position overall.

With the result obtained in Germany Jeremy Van Horebeek continues to maintain ninth position in the World Championship standings.

Daniele Marchese commented on the race: “A good day on Saturday, both in the time practice and in the qualifying heat. Too bad about the first race, after a good first part of the race Jeremy crashed a couple of times and had to retire. In Race 2 however, after a not easy start, he drove very well from 16th position on the first lap and finished 9th. It’s a pity we didn’t finish the first race because after the good performance in France we could have scored important points for the Overall Classification. We will try to make up for it in the next rounds.”

MXGP World Championship Germany

Campionato del Mondo MXGP Germania

Terzo weekend di gara consecutivo per il Team Beta SDM Corse che, dopo la gara caratterizzata dal fango in Francia, si è spostato a Teutschenthal in Germania, dove a rendere dura la vita dei piloti è stata invece la polvere, che ha reso molto complicata la gara dell’undicesimo appuntamento del Mondiale.

Presente in Germania il solo Jeremy Van Horebeek, che è riuscito a trovare subito un buon feeling con la moto e con la pista, facendo segnare il sesto tempo Assoluto nelle prove cronometrate.

Alla partenza della manche di qualifica, Jeremy si è trovato chiuso a centro gruppo, e non è riuscito a trovare il varco giusto per prendere una buona posizione alla prima curva. Il pilota belga ha comunque tenuto successivamente un ottimo passo gara che gli è valso la decima posizione per la partenza.

In Gara 1 Van Horebeek, dopo una partenza accorta, stava risalendo la classifica con determinazione ma è stato vittima di due cadute in pochi giri che lo hanno costretto al ritiro. Un vero peccato per Jeremy che stava tenendo lo stesso ritmo dei primi cinque della classifica e avrebbe potuto ambire ad un ottimo risultato finale.

In Gara 2 Jeremy non è scattato immediatamente tra i primi del gruppo e al primo giro è transitato sotto il traguardo fuori dalla Top Ten. Van Horebeek però ha ancora una volta dimostrato tutta la sua grinta e determinazione in sella alla sua Beta 450 RX e con una condotta di gara impeccabile ha recuperato fino alla nona posizione finale.

Con il risultato ottenuto in Germania Jeremy Van Horebeek continua a mantenere la nona posizione nella Classifica Mondiale.

Daniele Marchese commenta così la gara: “Buona la giornata di sabato, sia nelle crono che nella manche di qualificazione. Peccato per la prima manche, dopo una buona prima parte di gara Jeremy è caduto un paio di volte e si è dovuto ritirare. In Gara 2 invece, dopo una partenza non facile, dalla 16° posizione nel primo giro ha guidato molto bene, concludendo 9°. Peccato non aver portato a termine la prima manche perché dopo la buona gara in Francia potevamo fare punti importanti per la classifica generale. Cercheremo di rifarci nei prossimi appuntamenti.”